mercoledì 7 giugno 2017

GREST 2017: ci aspettano tutte le emozioni di INSIDE OUT



Quest'anno ci sarà una novità... il GREST inizia il SABATO prima!!!!



... e poi DOMENICA appuntamento in chiesa per la Santa Messa e il mandato ai nostri ANIMATORI!




venerdì 2 giugno 2017

SANTA CRESIMA 28 maggio 2017


A due settimane dalla Prima Comunione le comunità di Santo Stefano, Vergano e Piovino si sono di nuovo riunite questa volta per festeggiare i cresimandi accompagnati in questi anni di cammino dalle catechiste Sabrina, Melania e Sara. E' stato il nostro vescovo Franco Giulio Brambilla ad invocare insieme a Don Eugenio e a Stefano Castellano la discesa dello Spirito Santo su questi 17 ragazzi: Arianna, Fabrizio, Matilde, Michele, Nicole, Anita, Sara D., Stefania, Luca G., Sara G., Luca F., Andrea G.,Elisa, Davide, Chiara, Andrea M. e Lorenzo.

PRIMA COMUNIONE 14 maggio 2017


Il 14 maggio 2017 diventerà una data "storica" perché per la prima volta le comunità di Santo Stefano, Vergano e Piovino hanno festeggiato insieme, nella chiesa di Santo Stefano, la Prima Comunione di ben 16 ragazzi e ragazze. Nella foto Don Eugenio, le catechiste Antonietta ed Augusta, i chierichetti e in ordine sparso: Andrea, Emanuele, Matteo, Alessandro, Edoardo, Kevin, Mattia, Sara, Matilde, Ludovica, Filippo, Alice, Lucrezia, Anna, Nicole ed Elisabetta.

martedì 14 marzo 2017

CARNEVALE 2017: CHE FESTA IN ORATORIO!

E’ stato un carnevale scoppiettante quello vissuto in oratorio quest’anno. I preparativi sono iniziati fin dai primi giorni di febbraio: c’è chi provava le scenette comiche da mettere in scena durante la pizzata in maschera, chi colorava mascherine e coriandoli giganti da appendere alle pareti del salone, chi allestiva il palco e le scenografie affinché tutto fosse pronto per tempo.
Quest’anno il programma prevedeva 3 momenti, come gli altri anni, ma con diverse novità.

SABATO 25 febbraio… PIZZATA con spettacolo di cabaret
E’ diventato ormai il cavallo di battaglia del nostro carnevale lo spettacolo di cabaret e anche quest’anno è stato un successone: una decina di giovani ballerine e una ventina di attori nostrani hanno divertito il folto pubblico presente alla pizzata. I partecipanti sono stati quasi 200, un record, che hanno potuto assaporare una sfilza di pizze di ogni gusto prima di cominciare a godersi lo spettacolo cabarettistico. Dopo una prima parte di gag, lo spettacolo ha fatto una sosta per dare tempo a tutti i presenti di avvicinarsi al tavolo dei dolci dove un ampio buffet ha potuto accontentare tutti i palati… GRAZIE a tutte le cuoche e i cuochi che hanno portato i dolci da condividere, tanta generosità ma anche tanta bontà! Bravissimi!!!

Trovate qui tutti i video !!!


DOMENICA 26 febbraio… DANCE PARTY
E’ stata la novità di quest’anno: pomeriggio domenicale libero così da dare la possibilità di andare a guardare o sfilare nei bei carnevali che ci circondano (Borgosesia, Oleggio, Gozzano…) e alla sera, dopo cena, porte aperte in oratorio per una serata rivolta a tutti ma indirizzata principalmente ai ragazzi di scuole medie e superiori. Ad aspettarli un dj, Luca Chiarinotti, che insieme ad altri due eclettici ragazzi, Marco e Luca, hanno intrattenuto i presenti facendoli divertire in balli e giochi. Sembrava di essere in una vera discoteca: un dj, una consolle, luci a led che correvano sui muri, macchina del fumo e musica a palla… per i ragazzi una serata da incorniciare e sicuramente da ripetere… ci si può divertire anche in oratorio e senza sballarsi, senza fumo e senza alcool… questo il messaggio!






MARTEDì 28 febbraio… GRAN FINALE
Complice una giornata uggiosa anche questa volta non siamo riusciti a fare la nostra sfilata per le vie del paese colorando un po’ le strade dei tanti colori dei coriandoli. Poco male… lo spazio in oratorio è così grande e accogliente che ci siamo potuti divertire ugualmente. Dopo alcuni giochi improvvisati, in attesa che arrivassero gli ultimi ritardatari, abbiamo incominciato il pomeriggio di festa con una classica e ricca tombolata. Al termine, visto che la pioggerellina aveva dato un attimo di tregua, abbiamo bruciato il fantoccio di carta pesta … cosa sempre molto gradita sia dai grandi che dai più piccini. Lasciate le ceneri ancora roventi tutti sotto per una merenda a base di dolci, cioccolata e thè caldo… quello che ci voleva per concludere nel migliore dei modi questa tre giorni in oratorio.








Un GRAZIE di cuore a tutte le persone che in vario modo hanno dato una mano nell’organizzare, nel preparare, nel rimettere a posto e nel ripulire l’oratorio. GRAZIE a tutte le persone che con il giusto spirito del carnevale si sono cimentate nello spettacolo di cabaret. L’ultimo GRAZIE a tutte le persone che hanno partecipato a questi giorni di festa, che hanno raccolto l’invito degli organizzatori e che hanno aiutato a rendere ancor più vivo un ambiente che potete trovare aperto tutte le domeniche, dalle 15 alle 18:30, con ampi spazi per giocare, parlare e confrontarsi … staccando un po’ la spina da quella che è la routine settimanale.

Fra chi non ha partecipato a questi giorni di allegria vogliamo ricordare un bambino, Alessandro, che non ha potuto essere presente per problemi di salute: da mesi ormai sta cercando di risolverli lottando con coraggio e sorretto dall’amore della sua famiglia. A lui, ai suoi genitori e ai suoi cari vanno le nostre preghiere affinché tutto possa risolversi per il meglio; l’auspicio è di rivederlo correre fra i tavoli allestiti dell’oratorio fin dal prossimo carnevale… FORZA ALESSANDRO!!!!


E adesso …. Buona QUARESIMA a tutti!!!!!

giovedì 19 gennaio 2017

Festa dell'Epifania 2017

Quest’anno la befana ha lavorato parecchio per preparare la sua festa ed ora che tutto è finito è molto stanca ma soddisfatta per l’allegria che ha portato a grandi e piccini.


LA FUNZIONE
La solennità dell’Epifania ha il suo momento più importante nella Santa Messa celebrata nella chiesa di San Francesco a Vergano, nuovo momento di condivisione per le due comunità a pochi giorni di distanza dalla festa patronale di Santo Stefano.
E’ una celebrazione molto sentita e partecipata anche per la particolarità della funzione stessa: oltre ai fedeli, a gremire la chiesa, ci sono i personaggi della stella. Si inizia così con un corteo che sfila verso l’altare composto, oltre a Don Eugenio e alla sua schiera di chierichetti, da pastori con pecore, capre, galline e pulcini… e c’è anche un asino! Ci sono poi i bambini del catechismo vestiti da angioletti e pastorelli che precedono la sacra famiglia, Giuseppe e Maria con il loro piccolo nascituro Gesù; a chiudere ci saranno i tre Re arrivati da lontano a portare in dono oro, incenso e mirra. Tutti trovano posto sull’altare accompagnati dalla melodia dell’organo e da una voce narrante che racconta passo dopo passo il “quadro scenico” che si sta componendo sotto la stella luminosa che capeggia l’altare stesso.
Terminata la Santa Messa, il bacio alla statua di Gesù Bambino segna la chiusura della parte liturgica di questa giornata.

ARRIVANO LE BEFANE
Fuori dalla chiesa i bambini fremono perché sanno che arriveranno le befane a portare loro la calza. Da dietro il castello spunta un maggiolone cabrio che, districandosi tra le auto della via stretta del paese, arriva fino davanti all’oratorio portando con sé due befane con dei sacchi pieni di calze da distribuire ai bambini e ragazzi che sono lì ad aspettarle.
Qualche foto di rito e poi il maggiolone imbocca la discesa alla volta della casa Famiglia “Don Vincenzo Annichini”. Sono le 12 passate da qualche minuto e gli ospiti sono già tutti seduti in sala da pranzo ma non hanno ancora iniziato a mangiare perché anche loro sono in attesa delle due vecchiette.
Ed eccole fare il loro ingresso, accolte da un applauso di tutti gli ospiti che, con la stessa gioia dei bambini, accettano il dono ringraziando e sorridendo, oltre a domandare incuriositi chi si cela dietro quelle maschere un po’ spaventose.
Tappa finale per le due befane sarà la casa Mamre dove vengono consegnate le ultime calze ad alcuni bambini spaventati dalle maschere  ma felici per i doni ricevuti.


LA TOMBOLA
La novità di quest’anno consisteva in un pomeriggio da vivere tutto in oratorio di Santo Stefano adatto non solo ai bambini ma anche agli adulti o a chiunque volesse partecipare ad una festa giocosa e divertente.
Il primo momento è stato dedicato ad un gioco vecchio ma sempre molto apprezzato … la TOMBOLA! Ambi, terni, quaterne e cinquine hanno accontentato molti dei presenti fino alla tombola che ha visto premiare la nostra Mariuccia.
Il tempo di sbaraccare il tavolo con i bussolotti e ci si appresta a vivere un secondo momento…

LO SPETTACOLO
Alcuni dei nostri animatori del grest estivo, rinominati per l’occasione come animATTORI, hanno dato vita ad uno spettacolo dal titolo “PROVE DA BEFANA”, in pieno tema con la giornata che stavamo vivendo insieme.
il cast al completo: da sinistra Costanzo (regista), Manuel,
Simone, Martina, Letizia, Patrick, Stefano, Cristian e Giulia
La vera befana si trova a partecipare ad un concorso che ha la pretesa di nominare la BEFANA ufficiale del 2017. Per sua fortuna gli altri concorrenti sono un ex impiegato comunale ed una signora benestante e piena di sé che poco o nulla sanno di come si comporta la vecchietta che a bordo di una scopa vola di casa in casa a portare doni e qualche pezzo di carbone ai bambini di tutto il mondo.
La vittoria potrebbe sembrare scontata ma Marianna, questo è il nome della befana, dovrà superare indenne alcune prove proposte da un telegenico presentatore. Con l’aiuto dei bambini presenti tutto finisce per il meglio e la vera befana prevale sugli altri due strampalati concorrenti rimettendo così tutte le cose al posto giusto.


CONCORSO PRESEPI
Ultimo atto della giornata, prima della gustosa merenda, è la premiazione del concorso presepi indetto quest’anno, che riporta alla memoria ciò che già si faceva diversi anni fa ma che nel tempo si era perso.
Il presepe allestito nella nostra chiesa
La partecipazione non è stata alta, solo dodici concorrenti (nella sezione FOTO & VIDEO troverete le foto di tutti i presepi visionati), ma lo stesso Don Eugenio ha voluto stimolare i presenti a mantenere viva questa tradizione, cercando di trasmetterla ai più giovani affinché il presepe trovi sempre spazio nelle nostre case, nei nostri natali e nei nostri cuori. Per i giudici non è stato un lavoro facile perché al fianco delle valutazioni oggettive non potevano mancare quelle soggettive ... da qui la difficoltà a dover stilare una classifica che rendesse merito ai diversi aspetti..
Sono stati premiate le prime tre posizioni mentre per gli altri si è considerato un ex equo. Questa la classifica dei primi tre ai quali è stata consegnata una bella targa ricordo:
1° CAVALLARI Anita
2° PAFFONI Alessio
3° CERUTTI Elisabetta, Emma e Lucia
Appuntamento al prossimo anno!!!
Terminata la premiazione non resta che una deliziosa merenda a base di cioccolata calda e pandoro per chiudere nel migliore dei modi una bella giornata di festa.
Un GRAZIE al Sig. Carmelo per aver messo a disposizione il suo maggiolone ad uso delle befane. Alla polisportiva Si Sport che, come tutti gli anni, si è fatta carico del costo delle calze regalate ai bambini. Ad Augusta per l’ottima cioccolata preparata per la merenda. A tutti coloro che in vario modo hanno collaborato alla buona riuscita della giornata e un GRAZIE a tutti coloro che hanno partecipato con gioia ed entusiasmo ai vari momenti proposti.

Buon anno a tutti voi!!!